28
gen

LA PRIMA DAYTONA DELLA IRON DAME RAHEL FREY.

L’esperienza alla 24 ore di Daytona della Iron Dames Rahel Frey non ha soddisfatto le aspettative sino in fondo. La svizzera del programma FIA WIM (Women In Motorsport) è stata costretta al ritiro, non prima di mostrare le sue doti velocistiche e la sua grinta non comune.

Rahel ha gareggiato sul celebre tracciato della Florida in equipaggio con Katherine Legge, Christina Nielsen e Tatiana Calderon, nell’ambito del prestigioso progetto GEAR Racing (Girl Empowerment Around Racing).
Il lungo weekend di Daytona delle ragazze di GEAR Racing è iniziato positivamente e la Lamborghini Huracan GT3 #19è stata condotta ottimamente, piazzandosi sempre insieme agli altri rivali di categoria, la GTD. Nel quarto turno di free practice, è stata proprio Rahel Frey la più veloce della sua squadra, facendo segnare un ottimo 9° tempo di categoria, in 1.47.337.

In qualifica, le ragazze di GEAR Racing si sono guadagnate il quattordicesimo posto di categoria, scattando dalla 17° fila per la celebre 24 Ore di Daytona 2020.

Le gare su questa distanza, si sa, riservano numerose incognite e, dopo aver passato indenne la notte, l’equipaggio GEAR Racing ha, purtroppo, dovuto abbandonare la competizione alla quattordicesima ora.

Nonostante l’amarezza per il ritiro, l’esperienza vissuta a Daytona va ad arricchire il bagaglio di esperienza di Rahel, la quale si è espressa in questi termini:

Questa settimana a Daytona è stata semplicemente fantastica, prima di tutto perché eravamo in ottime mani, supportati da Gear Racing assieme a Lamborghini.Siamo stati supportati sia in pista che fuori ed abbiamo goduto del tifo di molti fans. In pista abbiamo dimostrato di avere un ottima velocità, durante tutte le sessioni, purtroppo le cose non hanno girato per il verso giusto.
Ho fatto, comunque, una buona e preziosa esperienza che mi rende felice per quanto fatto. Da oggi, Daytona ha una nuova, grande, fan. Sono io!

January 22-26, 2020. IMSA Weathertech Series. Rolex Daytona 24hr. #19 GEAR Racing powered by GRT Grasser, Lamborghini Huracan GT3, Christina Nielsen, Katherine Legge, Tati Calderon, Rahel Frey.

Adesso Rahel è nuovamente proiettata verso l’ambizioso e vincente progetto Iron Dames, che ha dato grandi emozioni al pubblico, e tante ne darà ancora nel 2020.
Ideato dal Racing Team Iron Lynx, il progetto Iron Dames vedrà le ladies impegnate nella prestigiosa sfida del Campionato ELMS. Nella Michelin Le Mans Cup 2020 avremo Deborah Mayer, Ambasciatrice Ferrari per le donne nel Motorsport, che formerà con Michelle Gatting il primo equipaggio interamente femminile nella storia di questo Campionato.
Nello splendido quartier generale di Cesena, dove vengono preparate le auto, l’attività è al massimo regime, per un 2020 firmato Iron Lynx.
L’officina 3.0 è il cuore pulsante del Motorsport Lab nato per formare e supportare promettenti piloti con un parco auto di altissimo livello dedicato alle competizioni (due Ferrari 488 GTE, tre Ferrari 488 GT3, una Ferrari 458 GT3, tre Tatuus Formula 4) oltre a due Ferrari 488 Challenge e tre Ferrari 458 Challenge per eventi e Corsi Racing e un simulatore all’avanguardia con schermo parabolico e movimento dinamico.

Non perdete le ultime news Iron Dames:

http://www.instagram.com/iron.dames/
http://www.facebook.com/irondamesofficial/

SHARE